Il Cibo dello Yoga

Yoga nel Cibo!

Dalla scienza spirituale apprendiamo che la mente ha parecchi strati, di cui il più esterno, o guscio, è chiamato Annamaya Kos’a, o corpo fisico, e questo corpo fisico è prodotto dal cibo che mangiamo. Quindi si può affermare che vi è del vero nel detto: dimmi che mangi, ti dirò chi sei! Se noi danneggiamo esternamente è la nostra mente a soffrire i dolori, così, allo stesso modo se non ci cibiamo con cibo adatto (nutriente e facile da digerire ed inoltre adatto ad uno sviluppo spirituale e mentale) noi non ne sentiamo le reazioni.

Per prima cosa va notato che il cibo è una sostanza biochimica proprio come il nostro corpo. Queste sostanze biochimiche che noi assimiliamo influenzano l’equilibrio biochimico relativo al sistema ghiandolare nell’interno del nostro corpo. Sono proprio queste ghiandole che originano gli istinti naturali della mente (vritti) tramite uno stimolo ghiandolare del sistema nervoso e del cervello. Quando questi istinti sono sotto controllo, la mente è disturbata e per mettere la calma ed il controllo mentale è consigliabile assumere cibo che non ecciti maggiormente queste ghiandole. Secondo i sistemi Yogi, il cibo può essere diviso in tre categorie principali:

  • Sattvik (senziente, puro): cibo che è utile sia per la mente che per il corpo. Questi cibi includono tutte le granaglie (cereali), la maggior parte delle verdure, i legumi, la frutta, la frutta secca, i semi, le spezie leggere, il miele, il malto, i the di erbe, le medicine omeopatiche e naturopatiche. Questo cibo (senziente) è necessario a tutti coloro che praticano le asanas e lo Yoga.
  • Rajasik (mutativo, attivo): è il cibo che è benefico per il corpo o per la mente, ma non ad ambedue. Include tutti quei prodotti non elencati sotto Sattvik o Tamasik. Sono Rajasik le spezie forti usate con moderazione, radicchio rosso, caffè e the neri (ne sono consentite tre tazze al giorno), bevande gasate, soda, cioccolata e medicine allopatiche. Nei luoghi in cui la temperatura è inferiore al punto di gelamento dell’acqua il cibo Rajasico diventa Sattvik e il Tamask diventa Rajasik.
  • Tamasik (statico, inerte): il cibo nocivo al corpo e/o alla mente. Sono incluse le carni e tutti i prodotti derivati dalla carne (inclusa la gelatina) pesce, uova, funghi, tutti i tipi di cipolle, aglio, spezie forti usate in grandi quantità, formaggi stagionati e piccanti, tabacco, alcool, qualsiasi cosa in decomposizione o non fresca, the o caffè superiore a tre tazze al giorno, foglie di senape, lievito alimentare, frutti di mare (a parte le alghe che sono sattvik), allucinogeni e altre droghe ad effetto mentale, medicinali non appropriati e non prescritti da un medico. Inoltre se si assume una quantità esagerata di cibi, siano Sattvik o Rajasik, l’effetto può essere Tamasik.
Per inviarmi un messaggio clicca qui
Inserisci il tuo commento qua in basso. Sarà un piacere leggerlo e risponderti. (Come inserisco un commento?)